RomaForever.com

 
METEMPSICOSI

  • Immaggina sortanto pe' 'n momento
    che, doppo de sta vita 'n'artre cento,
    so' pronte pe' portatte a perfezzione,
    pè vive come fosse 'na missione.

    “METEMPSICOSI”: er fatto se pronuncia.
    Ciovè l'anima ar corpo nun rinuncia.
    Dall'arberi pizzuti in un momento,
    diventi pesce 'n acqua o ali ar vento.

    O 'n cavallo spronato al gran galoppo,
    oppuro 'n grand'artista che viè doppo.
    Ma quarche vorta, eccola la jella:
    malato tu 'ntorcini le budella

    e continui a vive l'esistenza,
    ma nun penzà che sia 'na convenienza,
    perché, come diceva er gran Platone:
    te serve pè scontà 'na punizzione.

    Cusì che da la còrpa origginale
    tu scali, 'n modo ch'ogni vita vale
    a fatte risalì 'na posizione,
    a datte 'na speranza all'illusione.

    Perciò morimo e pronti rinascemo
    pe' quer nostro preciso gran disegno,
    chiedennoce chi mai saremmo stati
    in quella prima vita da disdegno.

    Delinguente killere, oppuro 'n matto?
    Quale potrebb'esse er gran misfatto?
    Ma pensannoce bene, me so' accorto
    che coi politici er dubbio s'è risorto.

    (Marco 54)

 
Accedendo al sito e utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta
i termini e le condizioni d'uso e l'utilizzo al trattamento dei suoi dati personali
e si impegna ad informarsi su eventuali modifiche o aggiunte e ad utilizzare questo sito in accordo ad esse.
Copyright © 1996 - 2018 RomaForever.com
For any information or problem please contact us